Card
News

Lotteria degli Scontrini: tutto ciò che c’è da sapere

Anno nuovo, lotteria nuova. E’ la lotteria degli scontrini il cui avvio – originariamente previsto per l’inizio di dicembre 2020 – è invece slittato al primo gennaio 2021 col decreto rilancio per via dell’emergenza covid-19. Intanto però ci si può preparare per poter arrivare pronti al taglio del nastro dell’iniziativa gratuita, collegata agli acquisti quotidiani in negozio pagati in contanti o con carte di debito, di credito o prepagate per importi da 1 euro in su. Per tutte le tasche, dunque. Ma come predisporsi a vincere le estrazioni settimanali, mensili e annuali in programma?

Da dove si comincia

Per partecipare alla lotteria degli scontrini bisogna essere maggiorenni e residenti in Italia. Per prima cosa bisogna andare sul portale riservato attivato dall’Agenzia delle dogane e dei monopoli, dove già si possono fare alcune azioni propedeutiche. Già dal 1 dicembre 2020, intanto, si può ottenere il codice lotteria. Si tratta di un codice alfanumerico con codice a barre abbinato al codice fiscale di ciascuno. Per generarlo bisogna andare sulla Home Page del sito lotteriadegliscontrini.gov.it e, da lì, cliccare sul pulsante azzurro Partecipa Ora visibile proprio in alto.

Lotteria degli scontrini: come ottenere il codice

Da lì si viene indirizzati nella prima schermata: qui viene richiesto l’inserimento del proprio codice fiscale. Una volta immesso, sotto si trova un nuovo pulsante: Genera il codice. Va premuto et voilà: compare nella schermata una sorta di carta elettronica. In alto c’è la scheda formato card col logo della lotteria degli scontrini, e in basso la strisciata del codice a barre con ancora sotto il codice alfanumerico personale. Due i pulsanti a disposizione per lo step successivo: il codice si può infatti sia stampare per metterlo nel portafoglio, sia scaricare in formato immagine png così da averlo appresso semplicemente sul proprio telefonino, modalità comodissima per chi paga contactless con le app e i wallet elettronici. Infatti il codice andrà mostrato all’esercente a ogni transazione, per far sì che quello specifico scontrino generi biglietti per prendere parte all’estrazione. Grazie al codice lotteria le transazioni assicurano la privacy, così che nessuno possa risalire all’acquirente per profilazioni o rilevazioni sulle abitudini di spesa. Smarrito il codice? No problem: basta ripetere la procedura per ottenerne uno nuovo.

E il negozio?

A questo punto tocca al negoziante. E’ lui che deve registrare il codice lotteria prima di emettere lo scontrino elettronico col registratore di cassa telematico. E vince: sì perché nelle estrazioni ‘zerocontanti’ lo scontrino vincente bacia in fronte anche il commerciante, premiando anche lui con somme fino a 1 milione di euro. Attenzione però, perché sono efficaci a maturare biglietti della lotteria solo gli acquisti effettuati da privato (quindi non quelli fatti per l’impresa o l’esercizio di arti e professioni) in negozi fisici (non online, dunque).

Ancora, non partecipano alla lotteria degli scontrini gli acquisti per i quali il cliente può esercitare detraibilità o deducibilità fiscale al momento della dichiarazione dei redditi. Almeno all’inizio, poi, faranno eccezione anche gli acquisti documentati con fattura elettronica e quelli che passano per la tessera sanitaria come ad esempio i farmaci.

I biglietti

Ogni euro speso in uno scontrino abbinato al codice personale genera un biglietto della lotteria, fino a un massimo di 1000 biglietti per singolo acquisto. In conseguenza le transazioni oltre i 1000 euro trovano lì il loro tetto per generare biglietti della lotteria virtuali. Nutrita comunque la scorta che si accumula, anche perché il meccanismo arrotonda: oltre i 49 centesimi di decimale dell’importo, scatta comunque un nuovo biglietto. Ad esempio: lo scontrino al bar da 1,50 euro dà luogo a due biglietti virtuali.

Area riservata

Se si vuol tenere tutto sotto controllo – numero di biglietti che si accumulano via via e estrazioni a cui partecipano – c’è l’area riservata, nella sezione del portale che verrà attivata contestualmente all’inizio della lotteria. Per accedervi sono necessarie le credenziali di identità digitale SPID (Sistema Pubblico di Identità Digitale) ma eventualmente anche CNS (Carta Nazionale dei Servizi), Fisconline Entratel. Appena registrati, ecco lo spazio personale dove inserire tutto il necessario per incrociare le dita, magari vincere e soprattutto ritirare il premio.

Vanno inseriti i dati anagrafici al gran completo, con numero di telefono cellulare e posta elettronica certificata per chi la possiede, così da ricevere in un battibaleno la comunicazione di vincita. L’avviso HAI VINTO compare comunque anche proprio nell’area riservata accanto al biglietto virtuale fortunato. Le altre informazioni a disposizione nell’Area sono il o i codici lotteria, gli scontrini che hanno generato biglietti e le opzioni sul trattamento dati personali. Da quest’ultima sezione si può ad esempio inibire l’emissione di nuovi codici lotteria o l’uso di quelli già in circolazione, o anche ottenere la cancellazione di tutti i dati.

Le estrazioni

Le estrazioni avvengono con cadenza settimanale, mensile e annuale secondo un calendario che già ha messo la firma sul 2021. Sono di due tipi: estrazioni ordinarie per tutti, o zerocontanti per chi paga con carte di debito, credito o prepagate. Pagando con moneta elettronica, in buona sostanza, ci si assicura la partecipazione a entrambe le sessioni, ma anche ai premi più ricchi. Le estrazioni settimanali si svolgono di giovedì, e partecipano gli scontrini registrati dal sistema dal lunedì fino alla mezzanotte di domenica della settimana precedente. Si comincia il 14 gennaio 2021 per gli scontrini trasmessi fra il 4 e il 10 gennaio.

Le estrazioni mensili verranno effettuate ogni secondo giovedì del mese, per gli scontrini trasmessi e registrati dal sistema lotteria entro la mezzanotte dell’ultimo giorno del mese precedente secondo questo calendario:

  • 11 febbraio
  • 11 marzo
  • 8 aprile
  • 13 maggio
  • 10 giugno
  • 8 luglio
  • 12 agosto
  • 9 settembre
  • 14 ottobre
  • 11 novembre
  • 9 dicembre

La data delle estrazioni annuali per tutti gli scontrini trasmessi e registrati dal sistema lotteria dal 1°gennaio alle ore 23:59 del 31 dicembre di ciascun anno ancora non c’è. A stabilirla per l’inizio del 2022 sarà un atto del direttore generale dell’Agenzia delle dogane e dei monopoli. Questo anche perché i premi non reclamati durante l’anno andranno a formare un fondo da cui si formeranno altri premi da distribuire.

I premi

In palio della lotteria degli scontrini ci sono premi ghiotti in denaro, diversi a seconda del tipo e della periodicità dell’estrazione. Per il 2021 le estrazioni settimanali ordinarie (contanti+carte) prevedono 7 premi da 5mila euro ciascuno, mentre quelle zerocontanti mettono a disposizione 15 premi da 25mila euro per i consumatori e altrettanti ma da 5mila euro per gli esercenti. Le estrazioni mensili, invece, fanno vincere 3 premi da 30mila euro le ordinarie, e zerocontanti 10 premi da 100mila euro per il cliente più altrettanti da 20mila euro per il negoziante. L’estrazione annuale fa il botto, con 1 milione in palio per un solo fortunato nell’estrazione ordinaria e addirittura 5 milioni di euro per un solo consumatore più 1 milione per l’esercente.

Vittoria!

Vinto? Ottimo! Fatto il più, per ottenere il premio bisogna recarsi negli Uffici territoriali dei monopoli per essere identificati e per indicare la modalità in cui dovrà avvenire il pagamento. Niente paura per i dimenticoni: esibire lo scontrino vincente non è necessario, perché tutti i dati sono via via canalizzati e registrati al momento dell’acquisto. No, per sapere se si è vinto non occorre spulciare i millemila biglietti virtuali che via via si maturano. La Dea Bendata fa sapere di aver colpito il fortunato con avviso recapitato tramite raccomandata con avviso di ricevimento o posta elettronica certificata. Lì ci sono le istruzioni da seguire per riscuotere il premio, da reclamare entro 90 giorni da quando si riceve la comunicazione o mai più.

Potrebbero interessarti

Le migliori Banche d’Italia secondo i correntisti (Classifica Forbes)

Vincenzo

Le migliori società Fintech d’Europa

Vincenzo

Speciale Coronavirus, la Basilicata finanzia una Social Card per tutte le famiglie in difficoltà

carditwp

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, clicca "+Info". Ok +Info