Card
Carte di Credito

Bunq Travel, la carta con la valigia pronta

Parla tutte le lingue valutarie del mondo, non ha limiti ma non lascia mai scoperto, il costo è uno solo piccolo piccolo all’attivazione e fa tutto quel che normalmente si fa con una carta di credito Mastercard, ma con la semplicità di una carta di debito. Cos’è? E’ la Bunq Travel Card, una carta di credito sempre con la valigia pronta perfetta per chi ama viaggiare da solo o in compagnia.

In tutte le lingue del mondo

Paese che vai carta che trovi? Non con la Travel Card emessa da Bunq, la banca internazionale olandese con sede ad Amsterdam attiva nel mobile banking e creata nel 2015 da Ali Niknam. Con questa carta di credito, infatti, si può girare tutto il mondo. Un istituto bancario di nuova generazione, del resto, si presta a offrire prodotti innovativi all’insegna del fintech ma con la testa sulle spalle della tradizione più consolidata. Così anche la carta di credito Travel Card, operativa su circuito Mastercard e accettata ovunque nel mondo. Noleggio auto, prenotazioni alberghiere, aeroporti o biglietti di viaggio: tutto si può ovunque col vantaggio di non avere commissioni sui pagamenti qualunque sia la valuta. Grazie al tasso zero FX il titolare itinerante paga il tasso di cambio reale. Il risparmio generato è di circa il 3% a operazione. Gli standard di sicurezza sono garantiti anche dalla possibilità di attivare e disattivare la carta in uno o un altro Paese via via che si percorre il globo in lungo e in largo. Tutto tramite app.

Il mondo nel telefono

Dalla richiesta di attivazione fino al pieno governo delle spese e delle transazioni anche di gruppo, tutto l’universo Bunq Travel Card viaggia sereno su telefonino nella app dedicata. Si inizia con la richiesta della carta, effettuabile dalla app o tramite sito inserendo il proprio numero di telefono cellulare. L’emissione e l’attivazione prevedono un costo una tantum di 9,99 euro. Poi più nulla, perché non c’è alcun canone mensile. Solo la pace di poter effettuare acquisti ovunque, sempre. E senza mai andare in rosso, tra l’altro. Sì perché il controllo dei flussi di cassa è pieno ancora grazie alla app. Non si corre il rischio di spendere più di quanto si possiede. Non c’è plafond, ma non si può spendere più di quanto si ha. Escluse dunque le brutte sorprese in termini di scoperto e relative commissioni.

Anche in gruppo

Originale la funzione ‘carta di gruppo‘, perfetta in caso di viaggi con tanti amici o con la famiglia allargata. Tutti possono utilizzare la Bunq Travel Card. Sarà sufficiente aprire nella app un gruppo Slice. In questo modo ogni pagamento con carta viene automaticamente aggiunto al gruppo, e il sistema conserva traccia di chi ha pagato cosa. A fine vacanza, per dividere le spese sarà sufficiente un colpo di polpastrello nella app e – senza perder tempo tra inserimenti, note spese e conteggi manuali – ecco che ciascuno avrà il proprio singolo ammontare di spesa rendicontato e dettagliato.

Sicurezza smart

Per una carta tutta telefonica, anche la sicurezza è smart. Della possibilità di abilitare e disabilitare la carta transitando da una nazione all’altra, così da inibire operazioni fraudolente nel paese che si lascia, si è detto sopra. Ancora sul telefono, in più, arriva una notifica istantanea a ogni utilizzo della Bunq Travel Card. Nel malaugurato caso di smarrimento o furto, il blocco è istantaneo ancora una volta tramite app. La carta conta sulla tecnologia contactless, e i pagamenti sono possibili anche tramite Google Pay (per gli smartphone con sistema Android) o Apple Pay (per i device con sistema IOS come iPhone o Apple Watch). Integrando funzioni di carta di credito e di debito, la carta va ricaricata. Lo si può fare con qualunque carta di pagamento, Mastercard o Visa. Fino a 500 euro al mese è gratuito, mentre per cifre ulteriori scatta la commissione a seconda che si usi una carta Ue (0,5%) o extra Ue (2,5%).

Potrebbero interessarti

Le migliori carte per Cashback di Stato senza app IO

carditwp

Cartimpronta One lascia la traccia. Con Webank e BPM ecco come ottenerla

Monica

Carta Oro American Express: vantaggi, costi, come richiederla

Vincenzo

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, clicca "+Info". Ok +Info