Card

Sei in : Carte di Credito

Informazioni, guide e recensioni sulle carte di credito migliori presenti sul mercato e più adatte alle tue esigenze.

Il mercato offre un’ampia scelta di carte di credito con caratteristiche diverse che abbracciano le numerose e disparate esigenze di privati e aziende.

Il nostro fine è quello di aiutare l’utente, attraverso una corretta opera di informazione, nella scelta delle carte migliori e più adatte alle proprie esigenze.

Carta di credito: ecco cos’è

La carta di credito è uno strumento di pagamento elettronico, disponibile sin dalla seconda metà degli anni 50’. Molto probabilmente è il metodo di pagamento più utilizzato al mondo, e spesso si presenta sotto forma di card realizzata in materia plastica.

Segnaliamo però che negli ultimi anni sono state introdotte carte di credito di materiali differenti, dal metallo al legno.

La carta può essere collegata al proprio conto bancario e sarà possibile addebitare a quest’ultimo le spese effettuate.

La carta di credito dispone di un dispositivo integrato che permette l’identificazione del titolare e dell’istituto bancario che ha emesso la carta, ovvero la banda magnetica. E’ su di essa che verranno memorizzati tutti i dati.

Al giorno d’oggi la stragrande maggioranza delle carte di credito è dotata di tecnologia contactless che permette di effettuare i pagamenti senza inserire il pin (entro una determinata cifra) o semplicemente appoggiando la carta al POS senza inserirla al suo interno.

Si differenzia dalla carta di debito per i suoi massimali più alti, per la possibilità di ottenere un fido, e ovviamente per i costi maggiori rispetto alla carta citata.

Carta di credito: quanti tipi esistono?

La carta di credito può essere di diverso tipo, tutto dipenderà dall’uso che ne dovrà fare il correntista.

Di norma permette di effettuare qualsiasi transazione bancaria (es. bonifico, accredito stipendio, ricarica prepagata, prelievo ATM ecc.) ed è dotata di apposito Internet Banking per svolgere queste operazioni anche online o da mobile.

Spesso permettono di usufruire di un fido nel caso in cui la disponibilità sulla carta risulti inferiore rispetto alla somma relativa all’acquisto/pagamento che si sta effettuando. Infine, permette di impostare addebiti diretti e domiciliazione bancaria.

C’è da dire però che esistono differenti tipi di carta di credito, tra questi segnaliamo:

La Carta di Credito a Saldo permette di effettuare spese e pagamenti per poi saldarli in un’unica soluzione in un determinato giorno del mese (solitamente gli importi vengono saldati entro la metà del mese successivo ai pagamenti).

Le spese risultano però limitate ed al momento dell’emissione della carta verrà concordato un plafond mensile di spesa.

La Carta di Debito è sempre associata ad un conto corrente e permette di effettuare prelievi e pagamenti addebitando direttamente la somma al proprio conto. Viene chiamata anche “Bancomat”.

La Carta Revolving invece potremmo definirla un mix tra carta di credito e prestito/finanziamento personale. Questo tipo di carta infatti permette di effettuare acquisti e prelievi per poi rimborsare le somme usufruite in comode rate mensili.

Ovviamente oltre a restituire a rate le somme spese, il correntista dovrà pagare anche gli interessi maturati.

Carte di credito: come si usano?

Usare una carta di credito è semplicissimo. Per procedere ad un pagamento presso qualsiasi attività commerciale basterà inserire la cifra corrispondente nel POS del commerciante, inserire la carta al suo interno, digitare il PIN e procedere al pagamento.

Se la carta è dotata di tecnologia contactless (chip) pagare risulterà ancor più semplice e veloce. In questo caso infatti basterà appoggiare la carta sul POS (con il chip rivolto verso quest’ultimo) ed effettuare il pagamento.

Segnaliamo però che i pagamenti contactless spesso hanno dei limiti di spesa (es. pagamento senza PIN fino a 50 euro).

Infine per gli acquisti online, bonifici e operazioni di Internet Banking basterà entrare nella vostra area riservata (sia online sul sito della vostra Banca che da mobile tramite app) e seguire le procedure indicate.

Carte di credito: quanto costano?

Non è possibile quantificare il costo esatto di una carta di credito, tutto dipenderà dall’istituto bancario/finanziario che la emette e dal piano scelto dal correntista.

Possibile anche ottenere una carta di credito gratuitamente e a canone zero, sono tanti gli istituti di credito che offrono questa possibilità però spesso si tratta di un’offerta riservata ai più giovani o comunque con un’età inferiore ai 30 anni.

Di norma per una carta di credito è richiesta una tantum per l’apertura del conto e l’emissione della carta (in media da 0 a 15 euro), canone mensile (in media da 1 a 20 euro a seconda della Banca), e piccole commissioni (in media da 0.50 a 2,50€) per ogni operazione bancaria effettuata.

Infine,  può essere addebitato l’imposta di bolla. Questo accade se la Banca che emette la carta di credito si appoggia ad un altro ente bancario per la gestione di servizi e infrastrutture.

Attenzione però, perché c’è un altro dettaglio riguardante il pagamento dell’imposta. Ovvero può essere richiesto solamente se le spese mensili effettuate con la carta non superano i 77,47€.

L’imposta di bollo è pari a 2,00€/mese e può quindi arrivare ad un massimo di 24,00€/anno.

Carte di Credito

Le 10 carte di credito più prestigiose al mondo!

Vincenzo
Sei curioso di sapere quali sono le carte di credito più prestigiose al mondo? Scoprilo leggendo questo articolo. Abbiamo selezionato per voi le 10 carte...

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, clicca "+Info". Ok +Info