Card
Carte Prepagate

Carta prepagata Tinaba: come funziona carta di Banca Profilo?

Carta Prepagata Tinaba, come funziona

Un prodotto bancario innovativo è senza dubbio Tinaba, l’app di internet banking sviluppata da Banca Profilo. La società mette a disposizione un’applicazione per device mobili che funziona come un conto corrente online, completamente gestibile tramite le funzionalità di internet banking. Per gli acquisti e altre operazioni è possibile richiedere la carta prepagata Tinaba, uno strumento sicuro e a costo zero con il quale realizzare pagamenti online e nei negozi fisici. Vediamo come funziona carta Tinaba, come richiederla e a chi è rivolta.

Servizi e funzionalità di carta Tinaba

Tinaba è la carta prepagata ricaricabile di Banca Profilo, una società specializzata nei servizi di private banking e negli investimenti, quotata in Borsa e con sede a Milano. La banca propone un’app per i servizi di internet banking, Tinaba appunto, un vero e proprio ecosistema di funzionalità bancarie digitali, di cui fanno parte diversi strumenti e servizi innovativi. Il tutto ruota intorno all’applicazione per device mobili, compatibile con dispositivi Android e iOS, scaricabile gratuitamente su Apple Store e Google Play Store.

Uno dei prodotti accessori è la carta prepagata Tinaba, una ricaricabile con Iban abilitata sul circuito internazionale MasterCard, progettata in collaborazione con Nexi. La carta funziona con i moderni sistemi di pagamento con lo smartphone, come Google Pay, Apple Pay e Samsung Pay, può essere utilizzata in tutto il mondo per acquisti e pagamenti, inoltre è gratuita e non prevede costi di ricarica.

Carta Tinaba può essere gestita direttamente dall’app, dalla quale è possibile visualizzare il saldo e la lista dei movimenti, verificare le operazioni effettuate, realizzare pagamenti e configurare tutte le impostazioni sui limiti di spesa e le altre funzionalità. Inoltre è possibile ricaricare la carta dall’app, senza nessun costo aggiuntivo e con importi fino a 2.500 euro. Allo stesso modo si possono ricevere soldi dai propri contatti, oppure inviare delle somme alle persone della rubrica, finalizzando l’operazione in pochissimi istanti.

Le funzionalità speciali di app e carta Tinaba

Una funzione interessante è la possibilità di avviare iniziative, da condividere con i propri amici e parenti per sostenere cause sociali, raccogliendo fondi per programmi benefici e altri progetti caritatevoli. Per farlo basta aprire l’app Tinaba, accedere alla sezione Bacheca presente nelle impostazioni, fare tap sulla voce Iniziativa pubblica e personalizzare il progetto inserendo tutte le informazioni necessarie. Si possono anche decidere le quote consigliate, effettuando in prima persona un trasferimento iniziale.

Altrettanto utile è la funzionalità Salvadanaio, un’opzione che consente di risparmiare e gestire al meglio i propri soldi. All’interno dell’app, infatti, è presente lo strumento Salvadanaio, tuttavia è possibile crearne vari in base ai propri progetti e obiettivi di risparmio. Da questa sezione è possibile ricaricare la carta prepagata, oppure effettuare trasferimenti da un wallet digitale ad un altro a seconda della disponibilità e delle proprie preferenze.

Quali sono i costi della carta ricaricabile Tinaba?

Per quanto riguarda i costi di carta Tinaba non sono previste commissioni per l’emissione e l’attivazione, in più Banca Profilo offre il canone zero sulla gestione della carta prepagata. Inoltre anche i bonifici online SEPA sono gratuiti, le ricariche tramite app o con altre carte di pagamento, i trasferimenti da un wallet ad un altro sempre all’interno dei salvadanai dell’app, oltre ovviamente ai pagamenti online e nei negozi. L’unico costo è una commissione di 2 euro sui prelievi negli ATM bancari, altrimenti si tratta di una vera e proprie carta ricaricabile a zero spese.

Quali sono i limiti di spesa e ricarica di Tinaba?

Carta Tinaba mette a disposizione massimali di spesa piuttosto elevati, infatti sono previste soglie di 1.000 euro per ogni operazione in uscita, con un tetto massimo di 250 euro al giorno per i prelievi. Le ricariche sono abbastanza alte, con un plafond di 2.500 euro. Si tratta senza dubbio di valori adeguati, soprattutto per i più giovani e i ragazzi, gli utenti ai quali questo servizio si rivolge maggiormente, i quali possono usare l’app e la carta prepagata per far fronte alle loro necessità, mentre è meno indicata per persone con elevate esigenze di spesa.

Come richiedere la carta prepagata Tinaba?

Richiedere la carta Tinaba è veramente semplice, basta andare sul sito web di Banca Profilo, effettuare la registrazione, scaricare l’app e attivare il servizio, eseguendo l’intera procedura telematicamente. Per l’iscrizione bisogna soltanto compilare una scheda, inserendo alcune informazioni personali, indicando di essere maggiorenni e residenti in Italia, quindi non resta che caricare un documento d’identità e il codice fiscale per confermare la propria identità.

Per maggiori informazioni sulla carta ricaricabile Tinaba, l’app e gli altri servizi è possibile contattare Banca Progetto, inviando un’email all’indirizzo di posta elettronica info@tinaba.it. Per ricevere invece assistenza tecnica è possibile chiamare il numero verde gratuito 800 591 801, oppure entrare in contatto con il team di Tinaba visitando la pagina ufficiale Facebook della piattaforma, altrimenti sul portale è disponibile un’ampia ed esaustiva sezione dedicata agli approfondimenti.

Potrebbero interessarti

Parla spagnolo la carta prepagata che non chiede niente. E’ Bitsa Card

Monica

Paypal Prepagata, come funziona la carta prepagata PayPal: costi e servizi

carditwp

Revolut: la carta prepagata virtuale a portata di mano

carditwp

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, clicca "+Info". Ok +Info