Card
Carte Prepagate

Bybit Card: Cos’è e Come Funziona la nuova carta crypto!

bybit-card

Arriva una nuova carta crypto sul mercato italiano, ovvero la Bybit Card. Sulla scia delle già note Binance Card e Crypto.com Card, anche Bybit si è lanciata nel settore dei pagamenti in criptovalute.

Con il termine “crypto card” si intende una carta di debito che consente di spendere le proprie criptovalute presso qualsiasi esercente (il cambio da crypto a EUR è istantaneo) e ricevere anche ricompense, come cashback in criptovaluta.

Uno dei principali vantaggi di questa carta è rappresentata dai costi di gestione: sono completamente gratuiti! E c’è di più, non è previsto alcun canone mensile o annuale da pagare.

Inoltre, ulteriore vantaggio a favore di questa crypto card, è che non è necessario impegnare alcun tipo di token nell’exchange per ottenerla, ma è gratuita per tutti.

Di seguito ti indicheremo tutto ciò che c’è da sapere sulla Bybit Card, come richiederla, commissioni e limiti.

Bybit Card: panoramica

La Bybit Card fa parte del circuito Mastercard e si presenta come una carta di debito. Sarà quindi necessario depositare un saldo sull’exchange Bybit, prima di poterla utilizzare. L’exchange svolgerà la funzione di portafoglio associato alla carta.

Le spese verranno addebitate su questo wallet, denominato “Funding Wallet” (il portafoglio predefinito dell’exchange), e potranno essere effettuate sia in valute fiat (come Euro o Dollaro) che in diverse criptovalute.

La carta è disponibile in due formati: virtuale e fisica.

La carta virtuale verrà immediatamente emessa al momento della richiesta e tornerà utile per effettuare acquisti online, la carta fisica invece verrà spedita subito dopo l’attivazione e sarà utilizzabile presso qualsiasi punto vendita o esercente munito di POS.

Unica nota negativa, per il momento la Bybit Card non è compatibile con Apple Pay e Google Pay. Ma, ci teniamo a precisare, che in futuro potrebbe essere associata anche ai due metodi di pagamento citati.

Come Richiedere la Bybit Card

La carta può essere richiesta sul sito ufficiale di Bybit Card, ti basterà registrarti, compilare apposito modulo di attivazione e riceverla comodamente al tuo domicilio.

Più nello specifico, per essere idonei è necessario possedere un account verificato di livello 2 con KYC, che richiede anche la verifica dell’indirizzo di residenza.

Una volta effettuata la richiesta, sarà necessario attendere l’approvazione ed ottenere così la carta virtuale (che verrà attivata immediatamente al momento della convalida dell’account). Per quanto riguarda la versione fisica, si dovranno attendere invece i tempi di spedizione.

Cashback e Ricompense sulla Bybit Card

Previsto un programma di ricompense, ed un programma di sconti e offerte dedicate ai possessori della Bybit Card. I vari programmi rewards vengono proposti in collaborazione con diversi business partner.

Spazio anche ai punti fedeltà che potrebbero essere scambiati con sconti o criptovalute, ed al programma cashback che ti permette di ottenere una piccola percentuale sui tuoi acquisti.

Tutto ciò senza la necessità di impegnare alcun token.

Commissioni e Limiti della Carta

Le commissioni sono competitive e sicuramente in linea con quelle proposte dalla concorrenza.

Per le transazioni effettuate in valute fiat (cioè quando si spendono direttamente Euro) non sono previste commissioni, mentre vi è una fee pari allo 0,9% sulle conversioni da criptovalute a Euro (e viceversa) al momento della spesa.

Anche le conversioni tra diverse valute (ad esempio, se si paga in USD ma si possiede la carta impostata in EUR) comportano il pagamento di una commissione, pari allo 0,5% del totale.

Tutto il resto, inclusi l’ordine della carta, la cancellazione e il rinnovo della carta virtuale, è completamente gratuito.

Potrebbero interessarti

Carta Isybank: Caratteristiche, Costi, Opinioni

Vincenzo

Carta Pixpay: la prima prepagata per bambini e Under18

Vincenzo

Carta Kje@ns: la prepagata di Webank multifunzione

carditwp