Card
Carte Prepagate

Carta Kje@ns: la prepagata di Webank multifunzione

Carta prepagata WeBank, come funziona

Le carte prepagate con Iban sono strumenti particolarmente utili e sicuri, infatti consentono di usufruire di alcuni servizi tipici del conto corrente, realizzando pagamenti online senza esporsi ai rischi del web, bonifici e accrediti diretti. Webank, banca digitale del gruppo Banco BPM, mette a disposizione dei titolari di un conto corrente presso l’istituto di credito la carta prepagata ricaricabile Kje@ans, un modello con Iban e senza canone mensile. Ecco tutto ciò che c’è da sapere a riguardo.

Come funziona carta prepagata Jeans

Webank propone ai suoi clienti diverse soluzioni per quanto riguarda le carte di pagamento, da collegare al conto corrente online per effettuare acquisti, prelievi e pagamenti. Un’opzione interessante è la carta prepagata Jeans o Kje@ans di Webank, uno strumento innovativo e moderno, progettato appositamente per effettuare pagamenti online in completa sicurezza, con la possibilità di usufruire di funzionalità avanzate grazie alla presenza del codice Iban.

Si tratta infatti di una carta ricaricabile con Iban, in questo modo è possibile usarla come un conto corrente, per effettuare e ricevere bonifici online, domiciliare le utenze domestiche e accreditare lo stipendio o la pensione. La carta è dotata anche della tecnologia Contactless, una funzione che consente di pagare senza digitare il codice PIN di sicurezza, basta approssimarla al lettore POS e finalizzare l’acquisto in maniera istantanea e semplice, una soluzione utile per piccoli importi fino a 25 euro.

La carta prepagata è controllabile online, tramite i servizi di home banking all’interno della piattaforma di Webank, oppure da smartphone e tablet Android e iOS, scaricando l’apposita app per device mobili su Apple Store o Google Play Store. Con la gestione remota è possibile effettuare una serie di operazioni e monitorare in tempo reale la carta, ad esempio visualizzando la lista dei movimenti, il saldo, gli acquisti realizzati, oppure configurando i limiti di spesa, eseguendo ricariche online e bloccando la carta in caso di furto o smarrimento.

Quali sono i costi di carta Jeans di Webank?

Questa carta ricaricabile vanta costi piuttosto contenuti, infatti è prevista una commissione di 4,95 euro per l’emissione e l’attivazione, tuttavia viene applicato il canone zero per la gestione delle funzionalità e l’operatività. Sono previsti costi di 3 euro per i prelievi allo sportello, 2 euro per quelli realizzati negli ATM di altre banche, mentre i ritiri di contante effettuati negli sportelli automatici del gruppo Banco BPM sono completamente gratuiti.

Al di fuori dell’area Euro i prelievi sono maggiorati di una commissione fissa di 3 euro, con un’imposta del 2% dell’importo sulle valute differenti dall’euro. Al contrario esistono diverse operazioni gratuite, come i pagamenti online e nei negozi sia in Italia che all’estero. Le ricariche hanno un costo di 1 euro se eseguite con bonifico o dal sito online di Webank, 1,50 euro tramite servizi presso gli ATM del gruppo bancario, oppure 2 euro con funzione telefonica di phone banking.

Quali sono i limiti di spesa e prelievo di Kje@ans?

Questa carta prepagata propone limiti e massimali abbastanza alti, che offrono una discreta capacità di spesa. In particolare Webank offre un plafond massimo per le ricariche di 3.000 euro, mentre per i prelievi è previsto un tetto di 500 euro al giorno. Sui pagamenti la soglia limite è piuttosto elevata, infatti è possibile eseguire operazioni fino a 5 mila euro, sia online che nei negozi fisici. Per maggiori esigenze è necessario optare per un altro modello, scegliendo ad esempio la carta di credito Cartimpronta One o la carta di debito PagoBancomat Maestro.

Per chi è indicata Webank Kje@ans?

Naturalmente non a tutti conviene sottoscrivere questa carta prepagata con Iban, infatti è uno strumento rivolto soprattutto ad alcune persone. Ad esempio si tratta di un prodotto adeguato per chi non vuole sostenere costi fissi, in quanto non è applicato nessun canone mensile o annuo, quindi anche con un’operatività bassa la carta risulta piuttosto conveniente. Inoltre è facile da richiedere anche online, si può usare e ricaricare digitalmente con i servizi di internet banking, senza dimenticare che l’Iban consente di effettuare bonifici, accrediti dello stipendio e pagamenti fissi di utenze domestiche.

Per questi motivi carta Webank Jeans è indicata per chi non deve effettuare molte operazioni, poiché le ricariche prevedono commissioni fisse, oppure per le persone che solitamente non eseguono pagamenti di importo elevato, al di sopra dei 1.000 euro. Nel complesso la carta Kje@ans è adatta a chi fa pochi prelievi e ricariche sporadiche, usando questo strumento di pagamento per acquisti online sicuri e quando si viaggia all’estero, utilizzando invece per altre necessità una normale carta di debito o di credito.

Potrebbero interessarti

Carta prepagata Viabuy di PPRO: cos’è e come funziona

carditwp

Come funziona la carta prepagata PayPal: costi e servizi

carditwp

Carta di credito prepagata: cos’è e come si usa

carditwp

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, clicca "+Info". Ok +Info