Card
Conti Correnti

I Migliori Conti Correnti per fare Trading (2023)

i-migliori-conti-correnti-per-fare-trading

Se ti stai chiedendo quali sono i migliori conti correnti per fare trading, sei nel posto giusto!

Il settore del trading è in forte crescita, e sta vivendo un processo di “semplificazione” pazzesco. Oggi infatti il trading è alla portata di tutti, possibile effettuare i propri investimenti, aprire e chiudere posizioni sul mercato in pochi clic.

Fino a qualche anno fa solo broker e piattaforme online come Plus500, XTB, eToro permettevano di effettuare investimenti in maniera semplice e rapida, oggi invece anche le Banche si sono adeguate ed hanno cominciato a proporre i propri conti trading.

Accessibili da app e corredati di informazioni in tempo reale su azioni, materie prime, crypto, ed altri asset, i conti trading rappresentano un servizio bancario davvero innovativo e moto interessante.

Leggi anche: “Carta Crypto.com: Come Funziona, Costi, Opinioni”.

Di seguito ti indicheremo cos’è il trading, come effettuare operazioni tramite le banche italiane, e quali sono i migliori conti correnti per fare Trading del 2023.

I Migliori Conti Correnti per fare Trading: Come Funzionano

Il trading è una pratica che consiste nell’acquisto e nella vendita di strumenti finanziari come azioni, obbligazioni, valute e materie prime, con l’obiettivo di ottenere un profitto dalle oscillazioni dei prezzi.

Per fare trading è necessario disporre di un conto dedicato, che permetta di accedere ai mercati finanziari e di eseguire gli ordini di acquisto e vendita.

Una delle opzioni disponibili per aprire un conto di trading è utilizzare il proprio conto corrente bancario. In questo caso, è possibile scegliere tra diverse soluzioni offerte dalle banche, che permettono di operare sui mercati finanziari in modo rapido e sicuro.

Uno dei principali vantaggi dell’utilizzo del conto corrente per fare trading è la comodità di avere tutte le operazioni finanziarie centralizzate in un unico strumento. In questo modo, è possibile tenere sotto controllo tutte le transazioni effettuate e verificare il saldo disponibile in ogni momento.

Inoltre, utilizzando il proprio conto corrente per fare trading, eviterai di dover aprire un conto presso una società di intermediazione finanziaria come Plus500 ed eToro. Questo significa che si possono risparmiare le spese di apertura del conto, di gestione e le eventuali commissioni richieste per ogni operazione di acquisto o vendita.

In genere, le banche offrono una piattaforma di trading integrata con il conto corrente, che permette di eseguire gli ordini direttamente dalla propria pagina web o dall’app mobile. La stessa app spesso offre la possibilità di accedere a analisi di mercato e notizie finanziarie, e aiuta i trader a prendere decisioni tramite i propri servizi interni di consulenza finanziaria.

Ci teniamo comunque a precisare che il trading è un’attività che presenta un alto livello di rischio e che non garantisce in nessun modo guadagni certi. Sarà quindi di fondamentale importanza effettuare un’adeguata valutazione dei rischi prima di iniziare ad operare sui mercati finanziari.

“I CFD sono strumenti complessi e presentano un rischio significativo di perdere denaro rapidamente a causa della leva finanziaria. Il 86% dei conti degli investitori al dettaglio perdono denaro a causa del trading di CFD. È importante valutare se si comprende il funzionamento dei CFD e se ci si può permettere di correre questo alto rischio di perdere il proprio denaro”.

Leggi anche: “Binance Gift Card: Cos’è, Come Funziona, Costi”.

Nei prossimi paragrafi troverai i migliori conti correnti per fare trading, gestiti dai più affidabili Istituti di Credito italiani come Intesa Sanpaolo, Unicredit, e Fineco.

Conto Trading Intesa Sanpaolo

Il conto trading Intesa Sanpaolo è un servizio offerto dall’omonima banca italiana per permettere ai propri clienti di investire sui mercati finanziari tramite piattaforma di trading online integrata con il proprio conto corrente.

Il conto trading di Intesa Sanpaolo offre una vasta gamma di strumenti finanziari, tra cui azioni, obbligazioni, fondi comuni di investimento, ETF e strumenti derivati. La piattaforma di trading è disponibile sia in versione desktop che mobile, ed è dotata di strumenti di analisi tecnica e di notizie finanziarie in tempo reale.

Per accedere al servizio, è necessario essere titolari di un conto corrente presso Intesa Sanpaolo e richiedere l’attivazione del conto trading. In genere, la banca applica un canone mensile per l’utilizzo del servizio, che varia in base al profilo del cliente e al volume delle transazioni effettuate.

Molto interessante la piattaforma di analisi e statistiche che mette a disposizione Intesa Sanpaolo, dalla quale sarà possibile monitorare i prezzi di mercato (live), visualizzare statistiche e storici, approfondimenti, analisi tecniche, report on-demand per 50.000 titoli e molto altro ancora. La piattaforma è stata realizzata in collaborazione con InvestoPro SIM S.p.A..

Conto Trading Unicredit

Anche il conto trading di Unicredit è un servizio integrato con il conto corrente, consente di tenere sotto controllo le proprie posizioni e di eseguire gli ordini di acquisto e vendita in modo semplice e veloce tramite app.

Tra i principali vantaggi del conto trading Unicredit vi sono la semplicità d’uso della piattaforma, la disponibilità di un vasto range di strumenti finanziari e l’accesso a analisi di mercato e notizie finanziarie.

In generale, possiamo definire questo conto trading come una valida soluzione per i clienti della banca che desiderano investire sui mercati finanziari. Grazie alla sua semplicità d’uso, alla vasta gamma di strumenti finanziari disponibili, ed ovviamente all’elevato livello di sicurezza garantito dalla banca milanese, possiamo definirlo uno dei migliori conti correnti per fare trading attualmente disponibili in Italia.

Conto Trading Fineco

Infine, tra i migliori conti correnti per fare trading non poteva mancare quello di Fineco Bank. La Banca nata a Milano nel 1999, in passato ha fatto parte del gruppo Unicredit mentre oggi (o meglio dal 2019) è invece una banca indipendente.

La crescita della propria quota di mercato passa anche dal settore del trading online, Fineco Infatti permette ai propri clienti di effettuare investimenti, aprire e chiudere posizioni direttamente dalla stessa app di banking che usano quotidianamente.

Basterà infatti entrare nell’apposita sezione e negoziare la vasta gamma di strumenti finanziari, tra cui azioni italiane ed estere, obbligazioni, future, opzioni, ETF, fondi comuni di investimento e molto altro ancora.

Tra i vantaggi principali segnaliamo commissioni competitive per quanto riguarda le transazioni relative al trading, utilizzo della piattaforma di trading avanzata“PowerDesk” (notizie in tempo reale, grafici interattivi, analisi tecniche, ecc.), e la possibilità di operare con i reali prezzi di mercato.

Potrebbero interessarti

Conto Corrente Unicredit: il Conto di Base

Vincenzo

Conto Corrente Banco BPM: Caratteristiche, Servizi, Costi

Vincenzo

Conto Deposito: Cos’è, Vantaggi, Rendimento

Vincenzo