Card
Applicazioni

Paysafecard: cos’è, come funziona, come si usa

mano-inserisce-soldi-in-monitor-pc-paysafecard

La Paysafecard è un metodo di pagamento online che si basa su voucher (emessi sottoforma di “scontrini” o gift card) dotati di codice PIN a 16 cifre.

Quindi non fatevi ingannare dal nome perché la Paysafecard non è una carta fisica, né tantomeno un conto corrente.

Non è previsto l’uso di alcuna carta, le transazioni avvengono acquistando i voucher presso i punti vendita convenzionati, e in seguito fornendo il relativo PIN presso le casse delle attività commerciali o direttamente online su siti ed e-commerce che supportano questo metodo di pagamento.

Se ti interessano ulteriori info su altri metodi di pagamento simili, leggi anche: “Conto Paypal: cos’è, come si apre, come pagare in 3 rate“.

Di seguito vi indicheremo cos’è, come funziona, e come si ricarica la Paysafecard.

Paysafecard: come funziona

Come avrete capito, usare la Paysafecard per effettuare pagamenti, ricariche o transazioni è semplicissimo. La prima cosa da fare però è aprire un “conto” (o account) My Paysafecard, attivabile online sul sito ufficiale (clicca qui per collegarti) in pochi secondi.

Dopodiché avrete accesso alle info riguardanti la vostra Paysafecard come visualizzare il saldo, i movimenti e ulteriori info sulle transazioni effettuate.

L’account è nominativo, ogni utente può aprire un solo conto. Inoltre non è possibile né aprire e né cedere il conto a terze persone.

Uno dei vantaggi principali di questo metodo di pagamento riguarda la privacy e la sicurezza. Tutte le transazioni infatti vengono eseguite in maniera totalmente anonima (nonostante il conto online sia nominativo, infatti sulle transazioni non viene riportato alcun mittente o destinatario).

I tagli disponibili per la ricarica sono:

  • 10 euro;
  • 25 euro;
  • 50 euro;
  • 100 euro.

Segnaliamo inoltre che per poter effettuare una ricarica presso uno dei punti vendita convenzionati, è necessario avere un’età minima pari a 16 anni.

Una volta effettuata la ricarica, il credito verrà caricato sul conto My Paysafecard e può essere utilizzato sin da subito per effettuare acquisti online o presso esercenti-partner del servizio.

Caratteristiche e limiti

Per quanto riguarda costi e commissioni, segnaliamo che la Paysafecard non è sicuramente una delle più convenienti, ma tutto dipenderà dall’uso che ne dovrete fare.

Il plafond è stato fissato a 5.000,00 €, cifra che scende a quota 1.000,00 € se si tratta di un correntista minorenne.

Il prelievo massimo possibile è invece pari a 400,00 € al giorno, per un totale massimo di 1.000,00 € al mese.

Per i pagamenti invece è possibile effettuare transazioni fino a 1.000,00 € per ogni singola operazione (la cifra può cambiare a seconda della Nazione di provenienza dell’utente), senza però sforare i massimi annuali fissati su 15.000 €. Tutto ciò è possibile solo se l’utente è verificato, ovvero abbia provveduto alla verifica dell’identità e della residenza.

Se l’utente non è verificato il limite delle transazioni si abbassa in media a 250,00 euro per ogni singola operazione, per un massimo di 250,00 € mensili. A dirla tutta però, nel report ufficiale “Country-specific function” non vengono menzionati limiti di pagamento per gli utenti italiani non verificati.

Lo stesso vale per gli utenti provenienti da Argentina, Grecia, Portogallo.

Commissioni

Sono previste commissioni per ogni transazione effettuata (pagamenti), più ulteriori commissioni extra che verranno accreditate soltanto in alcuni casi particolari.

Ecco i principali costi della Paysafecard:

  • Canone annuo: 9,90 €;
  • Ricarica carta: commissione 4%;
  • Prelievo Bancomat: commissione 3% (min. 3,50 €);
  • Pagamenti in valuta estera: commissione 2%.

E tutti i casi in cui vengono applicate commissioni extra:

  • Spesa fissa per eventuali rimborsi credito: 7,50 €;
  • Inattività per 12 mesi consecutivi: 5,00 €;
  • Commissione applicata a partire dal 13° mese: 3,00 € al mese.

Dove acquistarla

Possibile acquistare la Paysafecard o ricaricarla, presso tutti i punti vendita convenzionati. Solitamente si tratta di edicole, tabaccherie e bar che espongono il logo di Paysafecard o di Sisal Pay. E’ quindi possibile effettuare la ricarica presso qualsiasi punto vendita convenzionato Sisal Pay.

Gli altri negozi/attività/servizi abilitati ad effettuare ricarica Paysafecard sono:

  • Bitcard;
  • Darty;
  • ePay;
  • Esselunga;
  • Eurospin;
  • Il gigante;
  • Iper;
  • Metro:
  • Penny;
  • Rapicom;
  • Sisal Pay;
  • Sma;
  • Snaipay;
  • Tigros;
  • Unieuro.

Negozi e Store convenzionati

Dove si può usare? Cosa si può acquistare? Quali sono le attività che accettano questo metodo di pagamento? Troverete le risposte di seguito.

La Paysafecard può essere utilizzata per effettuare acquisti online anche se non tutti i brand accettano questo tipo di pagamento. E’ molto utilizzata nei settori Gambling, Gaming online, Servizi online.

Inoltre molti utenti usano il credito per effettuare acquisti su Amazon, tramite l’acquisto di gift card emesse dal noto e-commerce.

Tra i principali brand che accettano pagamenti con Paysafecard, segnaliamo:

  • Aion;
  • Aircash;
  • BigPoint;
  • Deezer;
  • DropZone;
  • Epic Games;
  • Google Play;
  • League of Legends;
  • Microsoft;
  • Play-Station;
  • Roblox;
  • Runes of Magic;
  • Spotify;
  • Steam;
  • Tera;
  • net;
  • Xbox.

FAQ – Paysafecard

Le risposte alle domande più cercate dagli utenti.

Come si usa la Paysafecard?

Se ti intessa sapere come si usa la Paysafecard, tieni presente che si tratta di un operazione semplicissima.

Ecco i tre step da seguire:

  1. Aprire un conto My Paysafecard dal sito ufficiale;
  2. Recarsi presso uno dei negozi convenzionati ed effettuare la ricarica sul conto;
  3. Utilizzare il credito per gli acquisti online.

Come si fa una ricarica Paysafecard?

Per effettuare una ricarica Paysafecard basterà recarti presso uno dei punti vendita/attività convenzionate ed acquistare il voucher (o scontrino) contenente il codice PIN di 16 cifre. Il codice andrà inserito nell’apposita sezione “My Paysafecard”. La somma verrà accreditata in maniera istantanea.

Come si usa Paysafecard su Amazon?

Per usare la Paysafecard su Amazon dovrai acquistare il voucher contenente il PIN di 16 cifre e caricare la somma nella tua area “MyPaysafecard”. Dopodiché dovrai acquistare una gift card Amazon e pagare con il credito Paysafecard. Non è possibile invece effettuare acquisti “diretti” su Amazon e pagare al momento del checkout con questo metodo.

Quanto costa ricarica paysafecard?

I costi per una ricarica Paysafecard ammontano al 4% del totale. Ad esempio se hai scelto di ricaricare 100,00 €, la commissione che pagherai sarà pari a 4,00 €.

Come fare una paysafecard online?

Se vuoi aprire da solo una Paysafecard, e vuoi farlo online, ti basterà collegarti al sito ufficiale dell’azienda e procedere con la registrazione. Dopodiché per ricaricarla puoi recarti presso qualsiasi punto vendita convenzionato.

Potrebbero interessarti

Come funziona Oney: come pagare a rate, cos’è il 3x e 4x

Vincenzo

Conto Paypal: cos’è, come si apre, come pagare in 3 rate

Vincenzo

Le migliori app per pagare con lo smartphone

Vincenzo