Card
Carte Conto

Wirex Card: la nuova carta crypto Dual-Mode

wirex-card

Le carte crypto stanno diventando una piacevole consuetudine per chi non ha eccessive difficoltà a rapportarsi con le nuove tecnologie.

Anche Wirex ha deciso di lanciare il suo prodotto in questo particolare ambito, proponendo una carta di debito che si appoggia ad un conto aperto presso l’azienda e consente agli utenti di non intaccare le proprie partecipazioni crypto. Per riuscire a mantenere le potenzialità del proprio tesoro virtuale è infatti possibile aprire una linea di credito la quale può rivelarsi estremamente vantaggiosa.

Leggi anche: “Carta Crypto.com: come funziona, costi, opinioni”.

Di seguito tutto ciò che c’è da sapere sulla Wirex Card.

Wirex Card: Come Funziona

La Wirex Card è concepita come un’alternativa bancaria per il Web3. Unisce un conto gratuito e una carta di debito, permettendo in tal modo di spendere il proprio tesoro virtuale, si tratti di criptovalute tradizionali o di stablecoin. Ogni volta che l’utente affronta una spesa, può usufruire non solo di transazioni rapide e sicure, ma anche di un cashback sino all’8%.

Non sono previste commissioni ATM e FX, annuali o di cambio.

Per poter avere la Wirex Card occorre seguire una procedura estremamente semplice, che prevede la sua richiesta gratuita, che può avvenire tramite desktop oppure utilizzando l’app per smartphone, dopo averla scaricata. Naturalmente, la richiesta deve essere corredata dall’inserimento dei dati richiesti all’interno di un apposito form.

Creato il conto, non resta che attivarlo, aprendo l’app sul dispositivo in uso. A questo punto occorre selezionare l’opzione “Carta” nella barra di navigazione inferiore, in modo da essere dirottati alla pagina delle carte, in cui sarà naturalmente presente la propria. Per concludere il procedimento basta fare clic su “Attiva ora”, inserire il codice di sicurezza a 3 cifre (CVV), presente sul retro della carta fisica e fare un ulteriore clic su “Attiva”.

L’ultimo step è rappresentato dall’arrivo di un messaggio di conferma, dopo il quale non resta da fare altro che iniziare a sfruttare la Wirex Card!

Cambio Valuta e trasferimenti crittografici

L’apertura del conto Wirex permette agli utenti di accedere ad una gamma in cui sono comprese le più importanti valute virtuali, a partire naturalmente da Bitcoin e Ethereum.

Ad esse, però si vanno ad aggiungere criptovalute attese a notevoli exploit nell’immediato futuro, ad esempio Aave o Maker, ovvero i campioni della finanza decentralizzata. La lista è non solo nutrita, ma in continua evoluzione, con l’integrazione di progetti che stanno affermandosi sempre di più all’interno della criptosfera.

I trasferimenti crittografici, con la Wirex Card, sono improntati alla massima semplicità. Inviare e ricevere da e verso il proprio account è peraltro senza costi. Basta configurare una rubrica Wirex per sincronizzare i contatti del proprio dispositivo e condividere l’indirizzo del proprio account e il codice QR, velocizzando al massimo i trasferimenti.

Un ulteriore vantaggio è poi rappresentato dai tassi Over-the-Counter (OTC) su tutti gli exchange crypto. In tal modo il proprio trading non è gravato di balzelli impropri tali da limitarne la convenienza.

Infine la sicurezza, un aspetto assolutamente da curare al massimo per chi decide di fare trading di criptovaluta. Wirex permette ai possessori della sua carta di contare su una serie di misure in grado di assicurare il massimo di tranquillità.

A partire dalla protezione di Fireblocks, l’azienda con cui ha stretto una partnership per la sicurezza degli asset depositati. Inoltre, le risorse archiviate al suo interno sono coperte sino a 30 milioni di dollari. Una serie di misure tali da rappresentare un notevole vantaggio, alla luce dei tanti episodi che hanno caratterizzato la criptoeconomia nel corso degli ultimi anni. Il trading di criptovalute, con la Wirex Card, avviene in un ambiente assolutamente protetto.

Piani Disponibili Wirex Card

La Wirex Card prevede tre piani diversi, i seguenti:

  1. Standard, senza nessun canone mensile. Offre sino all’1% di Cryptoback sugli acquisti condotti tramite carta, altrettanto di bonus di risparmio annuale sul saldo in WTX e fino al 16% di AER sull’X-Account;
  2. Premium, il quale prevede invece un canone mensile pari a 9,99 euro, in cambio del quale il sottoscrittore può avere sino al 3% di Cryptoback sugli acquisti con carta, sino al 6% di bonus di risparmio annuale sul saldo in WTX e sino al 16% di ARE sull’X-Account;
  3. Elite, per il quale sono necessari 29,99 euro mensili. Versandoli, il sottoscrittore si assicura fino all’8% di Cryptoback sugli acquisti con carta, sino al 16% di bonus di risparmio annuale sul saldo in WTX, sino al 20% di ARE sull’X-Account e la possibilità di essere destinatario di offerte particolari da parte dei partner commerciali di Wirex.

Leggi anche: “Carta Visa Binance: come funziona, costi, opinioni”.

Programmi Cashback, Premi e Ricompense

La Wirex Card presenta un programma di cashback che è stato il primo in senso assoluto a prevedere rimborsi in valuta virtuale. Si chiama Cryptoback e rende possibile guadagnare sino all’8% su tutti gli acquisti effettuati online e con la carta. I premi guadagnati vengono immediatamente accreditati sul conto Wirex.
A questa prima opportunità se ne aggiunge poi un’altra, quella collegata a X-Account, una funzionalità che si basa sulla DeFi (Decentralized Finance)generando interessi sui fondi detenuti. Il tasso di interesse è dinamico e viene stabilito da una serie di fattori tra cui, oltre al saldo del conto vanno considerati la valuta virtuale immessa all’interno del conto, il piano di abbonamento scelto e il livello conseguito.

La funzionalità può essere creata in pochi minuti. Basta recarsi sulla propria dashboard e seguire le istruzioni per avere la possibilità di guadagnare fino al 12% di interessi composti giornalieri, ovvero sino a 100 volte in più di quello che è il tasso abituale, che sono pagati settimanalmente. Chi utilizza un X-Account è in grado di prelevare istantaneamente e in qualsiasi momento, senza dover versare alcuna commissione.
Gli account disponibili sono due:

  1. Conto X Plus, che propone un tasso fisso sulla base della criptovaluta opzionata;
  2. X-Account flessibile, coi tassi di interesse destinati a variare in base alle condizioni di mercato.

In fase di scelta occorre considerare che il primo propone rendimenti più alti, ma presuppone il blocco dei fondi, il secondo permette invece di avere gli stessi sempre a propria disposizione, in caso si presentassero occasioni d’investimento, garantendo però tassi d’interesse più limitati.

 

Potrebbero interessarti

Nexo Card: Cos’è, Come Funziona, Costi

Michele Urbano

Conto Yap: cos’è, come funziona, pro e contro

carditwp

Revolut Pro: il nuovo conto per liberi professionisti!

Vincenzo