Card
Carte Prepagate

Carta Pixpay: la prima prepagata per bambini e Under18

carta-pixpay

La Carta Pixpay è un’innovativa carta prepagata, la prima interamente dedicata ai bambini o comunque ragazzi con età inferiore ai 18 anni.

Si tratta indubbiamente di un nuovo modo per dare la paghetta ai ragazzi ed educarli dal punto di vista finanziario. Possibile infatti pianificare le spese, programmare l’invio della paghetta (nel caso di questa carta, la ricezione della paghetta settimanale/mensile), pagare presso qualsiasi esercente accetti il circuito Mastercard, ed esplorare le oltre 30 attività formative in ambito risparmio e gestione del budget.

Insomma si tratta della carta ideale per responsabilizzare i bambini e i ragazzi sul piano economico-finanziario!

Leggi anche: “Postepay Green: Come Funziona, Costi, Opinioni”.

Di seguito ti indicheremo tutto ciò che c’è da sapere sulla carta Pixpay.

Carta Pixpay: breve panoramica

La gestione delle finanze personali è una competenza essenziale che dovrebbe essere insegnata fin dalla giovane età. Con l’avvento della tecnologia e dei pagamenti digitali, i genitori si trovano di fronte a nuove sfide soprattutto per quanto riguarda guidare i propri figli nell’apprendimento di abitudini finanziarie responsabili.

In risposta a questa esigenza, Pixpay ha introdotto una soluzione innovativa: la carta prepagata Pixpay. Questa carta è stata progettata appositamente per i bambini e gli adolescenti di età inferiore ai 18 anni, ed anche se è presente da poco sul mercato italiano, questa novità sta già contribuendo fortemente a plasmare la prossima generazione di consumatori consapevoli.

Pixpay è una start-up francese specializzata nel settore fintech, fondata da Benoit Grassin, Nicolas Klein e Caroline Ménager. Attiva sul mercato francese e spagnolo sin dal 2019, ha velocemente ampliato i propri mercati entrando in quello inglese nel 2022 e in quello italiano nel 2023.

Caratteristiche

La carta Pixpay si presenta come uno strumento educativo e pratico per aiutare giovani e bambini a comprendere i concetti finanziari fondamentali. Una delle caratteristiche distintive di questa carta è la possibilità per i genitori di monitorare e gestire le spese dei loro figli attraverso un’app dedicata.

Questo offre un controllo genitoriale senza precedenti, consentendo di impostare limiti di spesa, tracciare le transazioni e insegnare l’importanza della pianificazione finanziaria sin dai primi passi.

Inoltre, la carta Pixpay può essere utilizzata per effettuare pagamenti in negozi fisici e online, aiutando i giovani a familiarizzare con i diversi contesti in cui si verificano le transazioni. Questo non solo li avvicina al mondo delle finanze, ma li insegna anche sull’importanza della sicurezza online e delle pratiche di shopping responsabili.

Piani Mensili

Il piano mensile (ovvero il canone) proposto dalla carta Pixpay può essere di due tipi: Light e Smart. Il primo ha un costo pari a 2,99 € / mese e si presenta come soluzione standard, mentre il secondo ha un costo pari a 5,99 € / mese e si propone come una soluzione premium con tante funzionalità in più.

PIANO LIGHT

Con il piano Light riceverai gratuitamente una carta prepagata del circuito Mastercard che verrà spedita direttamente al tuo indirizzo.

Avrai un iban dedicato per effettuare e/o ricevere bonifici, puoi programmare l’invio automatico della paghetta tramite l’apposita funzionalità, puoi effettuare ricariche immediate e gestire il conto tramite un’altra app dedicata esclusivamente ai genitori.

Compreso nel prezzo quindi tutti i servizi di “Parental Control”.

PIANO SMART

Con il piano Smart invece avrai tutti i servizi e le funzionalità comprese nel piano Light, e in più l’accesso alle attività di Educazione Finanziaria, servizi di Personalizzazione, ed ulteriori servizi relativi a Privacy e Sicurezza.

Tra questi citiamo i servizi Salvadanaio, Wallet, personalizzazione carta, attivazione Dark Mode, personalizzazione Nickname, attivazione carta virtuale (in aggiunta alla carta “fisica”).

Tra i servizi assicurativi avrai incluso nel canone mensile: assicurazione schermo rotto, e assicurazione cyber-bullismo.

Leggi anche: “Gift Card per Bambini e Neonati: Guida alla Scelta 2023”.

Vantaggi educativi e finanziari

Oltre alle funzionalità pratiche, la carta Pixpay è progettata per fornire vantaggi educativi e finanziari.

I genitori possono utilizzare l’app per impartire lezioni di educazione finanziaria, assegnando compiti e obiettivi di risparmio ai loro figli. Possibile anche eseguire attività didattiche sottoforma di missioni. Questo metodo coinvolgente insegna quindi ai giovani come risparmiare, pianificare il budget per gli acquisti futuri e prendersi cura del proprio denaro in modo responsabile.

La carta Pixpay insegna anche la disciplina finanziaria, poiché i giovani imparano a operare all’interno dei limiti di bilancio prestabiliti. Ciò li prepara per il futuro, soprattutto per quando dovranno gestire redditi più sostanziosi e spese più complesse (es. entrata nel mondo del lavoro, andare a vivere da soli, e così via).

La carta è dotata di IBAN per inviare/ricevere bonifici. Come già anticipato, tutte le operazioni effettuate possono essere controllate dai genitori tramite apposita app.

Costi e commissioni

È di fondamentale importanza considerare i costi e le commissioni associati alla carta Pixpay. Mentre questa carta offre un alto valore educativo, è essenziale essere consapevoli delle spese coinvolte. Pixpay infatti addebita una piccola commissione di attivazione iniziale e potrebbe applicare alcune commissioni per transazioni internazionali o prelievi presso bancomat “non affiliati”.

Tuttavia, è fondamentale notare che le commissioni sono progettate per essere trasparenti e controllabili. I genitori possono utilizzare l’app per monitorare le commissioni associate alle transazioni dei loro figli e discuterne insieme per creare una maggiore consapevolezza dei costi finanziari reali.

Si tratta comunque di una carta di pagamento sicura e sotto molti aspetti conveniente. Ecco i principali costi e commissioni proposti dalla carta Pixpay:

Piano Mensile: 2,99 € (Piano Light); 5,99 € (Piano Smart);

Carta “fisica” circuito Mastercard: gratuita;

Ricarica: gratuita;

Prelievo ATM: gratuito fino a 250 euro al mese. Oltre i 250 euro, il costo del prelievo è pari a 2 euro;

Acquisti online: gratuiti;

Bonifico: gratuito;

Assistenza clienti: gratuita.

Sicurezza e privacy

La sicurezza dei dati è una preoccupazione fondamentale quando si tratta di servizi finanziari, soprattutto quando coinvolgono minori. Pixpay affronta questa sfida con una serie di misure di sicurezza robuste.

L’app e il sito web sono protetti da crittografia avanzata, garantendo che le informazioni personali e finanziarie siano al sicuro. Inoltre, i genitori possono monitorare tutte le attività attraverso l’app, contribuendo a garantire che i loro figli imparino abitudini finanziarie sane in un ambiente sicuro e protetto.

Insomma, con la carta Pixpay potete stare tranquilli, gli standard di sicurezza sono elevati.

Conclusioni

La carta Pixpay rappresenta un passo audace verso l’educazione finanziaria dei giovani. Offrendo un’esperienza pratica, educativa e sicura, Pixpay sta aiutando i genitori a fornire ai propri figli gli strumenti necessari per diventare consumatori finanziari consapevoli e responsabili.

Con un focus sull’insegnamento delle competenze finanziarie fin dai primi anni di vita, la carta Pixpay promette di plasmare una generazione di individui che comprendono il valore del denaro, il risparmio e la gestione delle finanze in modo equilibrato.

Per questo motivo la nostra recensione su questa carta non può che essere positiva, anzi affermiamo che molto probabilmente si tratta della migliore carta per bambini o ragazzi al di sotto dei 18 anni d’età, attualmente presente sul mercato italiano.

L’unica alternativa italiana davvero interessante alla carta Pixpay, è la Postepay Green emessa da Poste Italiane. Si tratta di una carta prepagata realizzata appositamente per i minori, ovvero ragazzi dai 10 ai 17 anni d’età.

La differenza più grande con la soluzione proposta da Pixpay è da ricercare nei costi e nelle commissioni richieste. La carta emessa da Poste Italiane risulta infatti più costosa e meno conveniente della carta emessa dalla start-up francese.

Potrebbero interessarti

Carta Prepagata Unicredit: Servizi e Costi (UniCreditCard Click)

Vincenzo

Carta Prepagata senza Conto Corrente: Top 5 (2024)

Vincenzo

Se la prepagata concede il bis, allora è Illimity

Monica