Card
News

Nuova Carta VISA Poste Italiane: attivabile da Settembre 2023!

nuova-carta-visa-poste-italiane

Grandi novità da parte del Gruppo Poste, la nuova Carta Visa Poste Italiane è già attiva e richiedibile.

A partire dal 18 Settembre 2023 infatti, è iniziata la sostituzione delle attuali carte di credito Mastercard BancoPosta Classica e Oro con una nuova carta di credito BancoPosta basata sul circuito VISA, denominata “nuova carta VISA”.

Facciamo presente che questa carta è esclusivamente dedicata ai dipendenti e pensionati del Gruppo Poste Italiane e di Cassa Depositi e Prestiti.

Leggi anche: “Carta di credito Poste: Classica, Oro, Più”.

Di seguito tutto ciò che c’è da sapere sulla nuova carta Visa Poste Italiane.

Nuova Carta Visa Poste Italiane: Panoramica

Negli ultimi anni, il panorama del mercato finanziario ha subito notevoli cambiamenti che hanno comportato un aumento dei costi relativi alla gestione delle “carte di credito”.

Al fine di garantire che le condizioni economiche agevolate riservate ai dipendenti e pensionati del Gruppo Poste Italiane e di Cassa Depositi e Prestiti rimangano invariate, si è deciso di sostituire le carte attuali Mastercard Classica e Oro con nuove carte operanti sul circuito Visa, appunto la “nuova carta VISA Poste Italiane”.

Dunque, a partire dal 18 settembre 2023, Poste Italiane procederà alla sostituzione delle carte esistenti, senza apportare alcuna modifica alle condizioni economiche o alle funzionalità attuali, che rimarranno invariate rispetto alle carte di credito Mastercard attualmente in possesso dei beneficiari di questa operazione.

Servizi e Funzionalità

La nuova carta VISA Poste Italiane continuerà a essere regolamentata dalle disposizioni contenute nel Regolamento sottoscritto dal cliente e consentirà di effettuare:

  • Pagamenti in Italia e nel mondo presso tutti gli esercizi commerciali fisici e online convenzionati con il circuito VISA.
  • Anticipi di denaro contante presso gli sportelli automatici in Italia e all’estero operanti sul circuito internazionale VISA.

Leggi anche: “Postepay Lunch: cos’è, come funziona, buoni pasto elettronici”.

Oltre alle funzionalità esistenti, la nuova carta VISA offrirà una serie di funzionalità aggiuntive rispetto alle attuali carte di credito Mastercard (Classica e Oro), tra cui:

  • Il servizio VISA Transaction Controls, che permette di bloccare la carta in caso di smarrimento, furto o danneggiamento tramite l’app dedicata “DB Le Mie Carte”. Possibile bloccarne l’utilizzo in specifici Paesi o aree geografiche.
  • Compatibilità con i principali portafogli digitali (Apple Pay, Google Pay, ecc.), ma anche i wallet offerti da Deutsche Bank esclusivamente per le carte VISA (Garmin Pay, FitBit Pay, ecc.).

Altre tecnologie

La nuova Carta VISA Poste Italiane sarà dotata della tecnologia “Chip & PIN” conformemente alla normativa europea sui servizi di pagamento (PSD2), rendendo così i pagamenti ancora più sicuri, richiedendo la digitazione del PIN per completare gli acquisti presso i negozi fisici.

Non poteva mancare la modalità Contactless, utile per gli acquisti di importo inferiore a 50€. In questo caso infatti il PIN non sarà richiesto. Per attivare questa funzione, sarà necessario effettuare la prima transazione con inserimento del PIN presso un punto vendita fisico. Nel caso di utilizzo della carta su dispositivi mobili come smartphone o smartwatch, sarà necessario collegare la nuova carta VISA al wallet digitale, dato che la data di scadenza risulterà diversa.

Lo switch

Lo “switch” dalla vecchia carta alla nuova avverrà in maniera immediata a partire dal 18 Settembre 2023 (dovrai solo attendere l’invio della carta al tuo domicilio). C’è da dire però che la vecchia carta non verrà disattivata subito.

Infatti, la nuova carta VISA Poste Italiane e la carta di credito Mastercard attuale potranno essere utilizzate indistintamente per un periodo di 60 giorni a partire dalla ricezione della nuova carta VISA. Il tutto nel rispetto del limite massimo mensile di spesa associato alla carta di credito Mastercard attuale, che verrà disattivata automaticamente al termine del suddetto periodo.

Potrebbero interessarti

Nuovi metodi di pagamento: con il palmo della mano!

Vincenzo

Mini-prestito BancoPosta e Postepay Evolution da 3.000 €

Vincenzo

Carta di credito biometrica: la nuova carta di Banca Sella!

Vincenzo