Card
Carte Conto

Nexo Card: Cos’è, Come Funziona, Costi

nexo-card

Le carte crypto sono sempre più diffuse. Una diffusione che è da considerare a tutti gli effetti una conseguenza della crescente popolarità del denaro digitale. Una popolarità la quale è stata prontamente intercettata dalle aziende che operano nel settore dei pagamenti digitali.

Tra di esse c’è anche Nexo, che ha deciso di offrire alla propria clientela una soluzione effettivamente innovativa. La Nexo Card, infatti, si propone di fornire due modalità di trading diverse, all’interno di un solo pacchetto. Un prodotto decisamente innovativo, che ha già destato notevole interesse presso coloro che intendono approfittare dei nuovi strumenti di pagamento e investimento legati all’innovazione finanziaria.

Leggi anche: “I migliori Conti Correnti per fare Trading”.

Di seguito tutto ciò che c’è da sapere sulla Nexo Card.

Nexo Card: Caratteristiche e Servizi

La Nexo Card si presenta con un punto di forza effettivo: gli utenti possono accedere a prestiti garantiti da criptovalute, senza alcuna necessità di venderle. In pratica, più si deposita e più è possibile prendere in prestito.

Se si decide di effettuare acquisti con la carta, la criptovaluta che è sul conto non viene alienata, conservando in tal modo tutto il suo potenziale di rialzo. In pratica va a fungere da collaterale, senza essere intaccata in alcun modo da eventuali acquisizioni. In tal modo, peraltro, assicura agli utenti il vantaggio di non generare alcun evento imponibile dal punto di vista fiscale. Un vantaggio di non poco conto alla luce delle tante perplessità che continuano a caratterizzare la discussione sul regime fiscale da applicare a questo genere di transazioni.

Il conto può essere alimentato con qualsiasi genere di valuta virtuale, si tratti di Bitcoin, Ethereum o stablecoin. Gli acquisti possono a loro volta avvenire in qualsiasi parte del globo, con la propria valuta. La conversione è praticamente immediata e senza dover corrispondere commissioni di alcun genere, sino alla soglia di 10mila euro.

È poi possibile condurre in porto fino a 5 prelievi gratuiti al mese presso gli sportelli bancomat, con un limite di prelievo pari a 10mila euro.

Grazie alla Nexo Card è anche possibile attivare una linea di credito, con tassi di interesse i quali partono da zero e non superano mai il 15,9% annuo. Una notevole differenza con le carte di credito tradizionali, che partono da interessi pari al 17,9% e possono arrivare anche al 34,9%.

Per quanto concerne i livelli di sicurezza, sono in effetti molto elevati. È infatti possibile bloccare la carta in caso di smarrimento o sottrazione, oppure cambiare il PIN in qualsiasi momento lo si voglia fare. Inoltre sono previste notifiche istantanee per ogni transazione eseguita.

Costi e Commissioni

Quanto costa la Nexo Card? La prima buona notizia in tal senso è quella relativa all’assenza di commissioni. Cui se ne va ad aggiungere una seconda, l’assenza di pagamenti minimi mensili da rispettare.

Non finisce però qui, in quanto occorre aggiungere il fatto che per poterla avere non è necessaria la corresponsione di alcun canone, bastando solo 50 euro di aggiunta al proprio conto Nexo per poterla attivare nella sua versione virtuale.

Anche per avere la carta fisica non sono previsti costi. In questo caso è però necessario avere almeno 500 euro sul proprio conto Nexo e rientrare nel livello di fedeltà Platinum.

Leggi anche: “Binance Gift Card: Cos’è, Come Funziona, Costi (Guida Completa)”.

Come attivare la Nexo Card

L’attivazione della carta virtuale è improntato alla massima semplicità e comporta i seguenti passaggi:

  • dopo aver scaricato l’app Nexo occorre fare clic sull’opzione “Carta”;
  • nella successiva schermata occorre fare clic su “Attiva Nexo Card”;
  • a questo punto la carta è praticamente stata emessa e occorre soltanto caricare almeno 50 euro sul conto per poterla utilizzare;
  • infine, occorre aggiungere la carta a Google Pay o Apple Pay per poter iniziare ad eseguire le proprie transazioni.

Volendo, è a questo punto possibile vedere informazioni come il numero della carta, la sua data di scadenza e il CVC (Card Verification Code).

Per farlo basta recarsi alla sezione Carta e optare per “Dettagli carta”. Da questa sezione è anche possibile bloccarla, cambiare il PIN, tracciare le transazioni e optare per la criptovaluta in cui si desiderano le ricompense.

Per poter attivare la carta fisica, il procedimento prevede invece il clic sull’opzione “Carta”, per poi scorrere verso sinistra, in modo da optare per “Ordina Nexo Card”. Una volta seguite le istruzioni indicate sullo schermo, non resta che attendere circa due settimane per l’arrivo della carta. La sua attivazione prevede il collegamento alla app Nexo e l’inserimento di un numero formato da 16 cifre, per poi selezionare un PIN.

Programmi Cashback e Ricompense

La Nexo Card prevede un programma di cashback su ogni acquisto effettuato, con la possibilità di scegliere tra token NEXO e Bitcoin di volta in volta. Il cashback, peraltro, è destinato a lievitare con l’aumento della quantità di coin NEXO presenti all’interno del conto.

Le ricompense dipendono a loro volta dal livello di fedeltà conseguito, in misura differente a seconda della modalità. Per quanto riguarda i livelli possono essere conseguiti in questo modo:

  • per il livello Base non occorre versare alcun token NEXO;
  • per quello Silver occorre detenere all’interno del proprio wallet almeno un 1% di NEXO;
  • per il livello Gold tale livello deve salire almeno al 5%;
  • per il livello Platinum occorre detenere non meno del 10% del portafogli in NEXO.

Una volta stabilito il livello in cui si rientra, si può contare su diversi rimborsi, a seconda che si tratti di credito o addebito.

Nel primo caso, credito, il cashback previsto è il seguente:

  1. Platinum, 0,5% in BTC e 2% in NEXO;
  2. Gold, rispettivamente 0,3% e 1%;
  3. Silver, con lo 0,2% in Bitcoin e lo 0,7 in NEXO;
  4. Base, che prevede invece lo 0,1% in BTC e lo 0,5% in NEXO.

In modalità di addebito, le ricompense sono invece queste:

  1. Platinum, 14% in gettoni NEXO o 12% in natura;
  2. Oro, che prevede il 12% in NEXO e l’11% in natura;
  3. Silver, le cui ricompense vanno dal 10,50% in NEXO al 10,25% in natura;
  4. Base, con il 10% sia in token che in natura.

Potrebbero interessarti

Conto Yap: cos’è, come funziona, pro e contro

carditwp

Carta Conto Università: Cos’è, A cosa serve, Atenei

Vincenzo

Qonto One: come funziona, costi e opinioni

Vincenzo